domenica 28 novembre 2010

Signoraggismo e Nazismo: la moneta di Hitler

Una nota di MMST
Cosa sono i mefo? Sono meglio ricordati come la moneta di Hitler dal quale nasce la nostra leggenda.

E’ opinione diffusa tra i signoraggisti che uno degli artefici della sovranità monetaria fu proprio il fuhrer che grazie al suo tentativo di sovranità monetaria popolare riuscì a rilanciare economicamente la germania, traghettandola da un’economia allo sfascio a una potenza industriale indebitare nessuno e per questo fu fatto fuori dai banchieri internazionali (modo per dire gli ebrei) HOW A BANKRUPT GERMANY SOLVED ITS INFRASTRUCTURE PROBLEMS
Una matrice chiaramente nazista dato che indipendentemente da monete con o senza debito trascurare in questo modo la storia ha solo finalità o negazioniste o riabilitative del regime nazionalsocialista. Anche ammettendo sovranità monetaria e complotti annessi, rimane l’occupazione della Cecoslovacchia, l’invasione della Polonia, e la successiva conquista di mezza europa un tantino contraddizione con la teoria del nazismo vittima della guerra.
Ma entrando nello specifico cosa si può dire? Che furono dei debiti di stato fruttiferi di interesse.
Beh proprio dello stato non furono infatti non comparivano in bilancio Selected cliometric studies on German economic history , Hitler's Money perché non erano emessi dal tesoro, ma dalla Metallurgische Forschungsgesellschaft, m.b.H. una società ombra voluta dal governo nazista che usava questi bond per le transazioni nelle commesse degli armamenti.
Appena saliti al potere i nazisti proposero un vasto programma di opere pubbliche usando come pagamento dei pagherò emessi dal governo. Queste cambiali che ricevevano spesso il nome dei progetti che finanziavano venivano incassate dai fornitori nelle banche che le presentavano alla reichsbank per lo sconto. Pertanto una maggiore politica di spese pubblica poteva avere come ripercussione una eccessiva dipendenza della politica monetaria da quella fiscale (ossia un finanziamento indiretto della banca centrale a ogni progetto di spesa del governo) pertanto per dare un'apparenza di separazione la reisbank aveva nello statuto precisi limiti di quantità riscontabili dei bond del tesoro, di conseguenza il valore di questi pagherò rischiava di svalutarsi nel caso di emissioni sopra il limite dato che i creditori non potevano riscontarli e pertanto il governo doveva impegnarsi a trovare i fondi per saldare i debiti preesistenti, per mantenere l’appetibliità dei titoli di nuova emissione.
I mefo, non essendo in apparenza emessi dal tesoro, non rientravano in questi vincoli e venivano tranquillamente accettati alla stregua di una moneta qualsiasi. In realtà vi fu un ulteriore motivo. Il governo tedesco era ancora soggetto al divieto di riarmo stabilito dai trattati di Versailles e deficit fiscali elevati potevano dare un’ulteriore conferma che la Germania stava allegramente violando questa imposizione.
Pertanto come si può chiamare questo espediente? Finanza creativa, falso in bilancio? A ognuno la propria risposta, gli storici non furono in grado di quantificare precisamente l’ammontare della spesa pubblica in armamenti proprio perché nei dati ufficiali del tesoro le transazioni pagate tramite questi strumenti non risultavano da nessuna parte e pertanto hanno abbozzato stime divergenti.
Ma possiamo concludere che se per sovranità monetaria si intende totale assenza di trasparenza, di questa conquista ne possiamo davvero fare a meno.

7 commenti:

  1. Furbo hitler. in questo modo lui aveva tutto il denaro gratis che voleva e la plebe lavorava in cambio di carta senza valore. in pratica lavorava gratis per hitler. Criminale e anche ladro! Purtroppo a ogni inizio secola si riaffacciano questi escrementi, ci risiamo anche stavolta..

    RispondiElimina
  2. Però io ho letto in articoli di economisti e storici che Hitler fece schizzare il debito pubblico alle stelle, e tra l' altro anche il babbo di una mia amica che abita qui a Madrid, (ma che appunto suo padre è tedesco), ha vissuto il regime nazista e lui racconta spesso che lo Stato si era indebitato a tal punto che cominciò a prendere soldi dal conto corrente di numerosi tedeschi...
    Non dico che questi mefo non esistessero, ma forse non bastarono a non far esplodere il debito pubblico nazista.
    I siti di cui parlavo comunque sono:
    Qui lo dice Samuelson: http://www.corriere.it/economia/08_ottobre_20/samuelson_errori_liberisti_86105a88-9e6d-11dd-b7ca-00144f02aabc.shtml

    "Come fecero il benevolo presidente Roosevelt, e il perfido Adolf Hitler, a riportare i rispettivi Paesi alla soglia della piena occupazione nei sei lunghi anni dopo i fatti del '33? Il grande trucco stava in una colossale spesa in deficit, che fece lievitare il debito pubblico!"

    Questo del prof. Roberto Chiarini dell' università di Milano facoltà di scienze politiche dipartimento di storia della società ecc ecc :

    http://www.centrorsi.it/notizie/images/stories/crisi_del_1929-hitler.pdf

    Anche lui sulla Germania di Hitler scrive:

    "Politica economica
    - forte dirigismo,
    - intervento economico dello stato finanziato con il debito pubblico"

    Anche qui (anche se non so che titoli abbiano i forumisti) mi sembravano considerazioni interessanti a riguardo:

    http://it-cultura.confusenet.com/showthread.php?t=257946

    RispondiElimina
  3. " e lui racconta spesso che lo Stato si era indebitato a tal punto che cominciò a prendere soldi dal conto corrente di numerosi tedeschi..."
    Hai qualche link a sostegno? C'è un certo Bellia che sta pericolosamente (socialmente parlando) spingendo in tal senso.
    Sapere che c'è un precedente mi sarebbe utile.

    RispondiElimina
  4. Io conosco la figlia non il padre, e lei mi ha raccontato questo, e non credo che lui abbia blog che trattino tematiche economiche dove possa averne parlato, (in ogni caso comunque scriverebbe in tedesco o forse al massimo in spagnolo), ma non credo.
    Però posso chiederglelo e magari anche chiederle se mi spiega più approfonditamente cosa gli racconta suo padre a riguardo.
    Link a sostegno non ne ho per il momento perchè non ho ancora fatto nessuna ricerca sul web a riguardo, quando ho tempo la faccio e ti scrivo

    RispondiElimina
  5. Vx Vendemmia, infatti non dico nulla di diverso è assodato che Hitler abbia fatto voragini pubbliche. Solamente che non sono quantificabili con precisione perchè buona parte non sono state contabilizzate. Le stime vanno dal 50 al 80% di debito non rilevato.

    RispondiElimina
  6. debito pubblico ? magari come il giappone ?

    avete la vista di una talpa, non riuscite ancora a capire che misurare il solo debito pubblico non significa nulla.
    se una nazione fà dedito pubblico, perciò aria fritta se epresso in moneta nazionale e detenuto in buona parte dalla popolazione ( come il giappone al 95% o la germania nazi) , per creare infrastrutture e armamenti che poi possono essere utilizzati per produrre e imporre la nazione....
    se fà tutto questo, chi se ne frega del debito pubblico, di quella carta igienica immaginaria ?


    in fondo oggi il paese più indebitato non sono gli us ? e cosa hanno fatto con tutto il loro debito se non armarsi all'infinito ???

    ora, se qualcuno avesse da reclamare del debito agli us non verrebbe forse incenerito in pochi secondi ?
    non hanno forse gli us ancora una bella tripa A sul loro immenso debito ?

    sicuramente gli us hanno fatto un bell'affare a stampare carta e ad armarsi sino ai denti, si sono pagati l'assicurazione sulla vita; pertanto chi se ne frega del debito pubblico.

    RispondiElimina
  7. debito pubblico carta igienica?
    1) gli interessi sul debito sono spese aggiuntive per lo Stato
    2) se quando lo Stato piazza i titoli non trova compratori sono dolori atroci
    3) i creditori sono ripagati ad ogni scadenza (anche quelli US)
    4) la tripla A degli US non credo durerà molto se non sistemano i conti anche loro
    Barnard ha detto parecchie sciocchezze sul tema, e scommetto che tu le hai lette.

    RispondiElimina

Ogni intervento, opinione, critica o consiglio è BEN accetto, purché sia fatto con rispetto ed educazione. Sotto tali premesse sarete contraccambiati . In caso contrario i commenti saranno cancellati all'istante.
Non è ammesso lo SPAM a siti fogna. Le citazioni devono essere inquadrate in un contesto, spiegate e argomentate. La sola citazione non è di alcun interesse per questa pagina. Se non sei in grado di dimostrare un'affermazione non presentarla come veritá. Non è importante chi dice qualcosa ma come lo argomenta.

Condividi l'articolo su facebook o su tweeter